lundi 30 janvier 2017

Letteratura italiana : una scrittrice da scoprire, Lorenza Pieri

Il libro : Un racconto che dura quattro decenni e ha come centro geografico, politico e sentimentale l’isola del Giglio. Un luogo apparentemente paradisiaco e lontano dal resto del mondo, ma che diventa punto di partenza e di arrivo di eventi che segnano una storia familiare e al tempo stesso la storia del Paese.


Due sorelle nate negli anni Settanta su un’isola con meno di mille abitanti, una madre combattiva e un padre edonista, una nonna partigiana, un ragazzo selvatico. Teresa, figlia minore e voce narrante, tenterà di fuggire per trovare il suo posto nel mondo, ma con l’isola dovrà tornare a fare inevitabilmente i conti, così come dovrà farli con il distacco dall’amata e soggiogante sorella, con le vicende politiche che non ha vissuto ma continuano a ossessionarla, con la nostalgia della lunga estate che è stata la sua infanzia, con la sua “minorità”, la cui accettazione è la chiave per recuperare tutto quello da cui le sembrava necessario fuggire.
Sospeso tra romanzo di formazione, saga familiare, parabola sugli ultimi quarant’anni di storia italiana, il romanzo di Lorenza Pieri è un libro intenso e luminoso, in cui la lingua ha la forza magnetica della natura selvaggia e del mare a cui si ispira.
Premio della giuria tecnica al Premio Massarosa 2016
Intervista da leggere :
Intervista da ascoltare :

lundi 16 janvier 2017

Letteratura italiana : Silvia Avallone, una scrittrice da scoprire e da leggere in italiano


Silvia Avallone (Biella11 aprile 1984) è una scrittrice e poetessa italiana che vive a Bologna, dove si è laureata in Filosofia e specializzata in Lettere.


Con il suo romanzo d'esordio Acciaio (Rizzoli, 2010) ha vinto il premio Campiello Opera Prima, il premio Flaiano, il premio Fregene, e si è classificata seconda al premio Strega 2010. Il romanzo è stato tradotto in 23 lingue e in Francia, con D'Acier, ha vinto il Prix des lecteurs de L'Express 2011. Da Acciaio è tratto il film omonimo, per la regia di Stefano Mordini, con Michele Riondino e Vittoria Puccini, prodotto da Palomar.
Sempre ad Acciaio è ispirata l'omonima canzone di Noemi che apre l'album Made in London del 2014.
Marina Bellezza è stato pubblicato nel 2013.

https://it.wikipedia.org/wiki/Silvia_Avallone

Per leggere il riassunto dei suoi libri :

http://www.silviaavallone.it/?refresh_ce-cp


Intervista sul libro Accaio :

http://www.wuz.it/intervista-libro/4261/Intervista-Silvia-Avallone.html


Intervista in francese :

http://www.telerama.fr/livre/silvia-avallone-l-italie-avait-envie-de-croire-en-une-existence-de-jouissance,100443.php


Trailer del film Acciaio :


mardi 6 décembre 2016

Ricetta di cucina piemontese : la bagna cauda o bagna caoda : il simbolo dell'amicizia e dell'allegria


La bagna caoda o bagna cauda è una preparazione tipica del Piemonte preparata con acciughe, olio e aglio ed utilizzata come intingolo (sauce) per le verdure fresche della stagione autunnale.
Essendo una pietanza sostanziosa, solitamente, viene considerato un piatto unico ma talvolta può anche essere servito come antipasto per una cena tra amici..
Infatti, anticamente, era proprio durante i ritrovi e le cene tra amici che si preparava questo piatto che col tempo è diventato il simbolo dell'amicizia e dell'allegria.

Per moltissimo tempo, la bagna caoda, è rimasta solo il piatto dei poveri e dei contadini in quanto gli aristocratici la aborrivano per l'abbondanza di aglio.
Col passare del tempo, questo piatto è stato invece rivalutato e, al giorno d'oggi, sono molte le trattorie e i ristoranti, sopratutto in Piemonte, che propongono nel loro menù la bagna caoda.
Per quanto riguarda l'origine del nome, sappiamo che bagna caoda deriva dai due termini, "bagna" che in Piemontese significa salsa o sugo, e "caoda" che sta invece per calda: quindi salsa calda.
Ingredienti :
Aglio, olio d'oliva, acciughe sotto sale, vino rosso
Per accompagnare:
Peperoni, barbabietole, cipolle, cipolotto fresco, barbera, patate e cardi.
Per saperne di più e vedere la ricetta http://ricette.giallozafferano.it/Bagna-caoda.html

mercredi 16 novembre 2016

Canadian singer, songwriter and poet Leonard Cohen has died aged 82.

Leonard Cohen performing at the Isle of Wight Festival 1970

To listen to interviews and read about his life click on the following link 




Sing with John Cale :




Sing in italian. Ecco una versione della canzone in italiano :


lundi 14 novembre 2016

È morto Enzo Maiorca: addio al 'signore degli abissi' che rivoluzionò i record dell'apnea

Aveva 85 anni, nella sua carriera batte il record di -45 metri per portarlo lui stesso 30 anni dopo a -101. Leggendaria la rivalità con Jacques Mayol
(Proprio la sua sfida con Mayol ha ispirato il film «Il grande blu» di Luc Besson del 1988 (uscito però in Italia solo nel 2002) un film che ha offeso Enzo Maiorca  (lo dice nell'intervista qui sotto). 


Enzo Maiorca è nato il 21 giugno 1931 a Siracusa; ha imparato a nuotare a 4 anni e presto ha cominciato ad andare sott'acqua, anche se, secondo una sua stessa confessione, aveva un gran paura del mare.

Ma non si pensi che poi, una volta diventato campione, gli sia passata. Anzi, alle giovani leve ripete sempre quanto sia salutare il mare, quanto sia importante averne paura e non prenderlo mai sottogamba.

http://www.repubblica.it/sport/vari/2016/11/13/news/morto_enzo_maiorca-151909347/?ref=search
http://www.nauticareport.it/dettnews.php?idx=3723&pg=3919

Ascolate l'intervista di Maiorca :


lundi 31 octobre 2016

Un evento da non perdere a Torino (per praticare l'italiano e per la tua cultura) : la fiera d'arte contemporanea Artissima, 4-6 novembre 2016


Artissima è la principale fiera d’arte contemporanea in Italia. Sin dalla sua fondazione nel 1994, unisce la presenza nel mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca.
Alla fiera partecipano ogni anno quasi duecento gallerie da tutto il mondo. In aggiunta all’esposizione fieristica, Artissima si compone di tre sezioni artistiche dirette da board di curatori e direttori di musei internazionali, dedicate agli artisti emergenti, alla performance e alla riscoperta dei grandi pionieri dell’arte contemporanea.
Artissima 2016 si svolgerà dal 4 al 6 novembre all’Oval, un padiglione di vetro costruito per i Giochi Olimpici Invernali nel complesso di archeologia industriale del Lingotto di Torino.
La fiera è curata da Artissima srl, società che afferisce alla Fondazione Torino Musei.

tél +(33) 06 29 15 20 83 / capolyptica@gmail.com


Pédagogie Gattegno