mercredi 27 juin 2018

Le mot du jour : "nudge" ou quel est le lien entre un coup de coude, des mouches dans les toilettes et un escalier musical?

Pour le savoir lisez cet article du magazine Slate sur le prix Nobel d'économie 2017 décerné à Richard Thaler, spécialiste de l'économie comportementale et père-fondateur de la théorie du "nudge".


Nudge (noun) : the act of nudging someone or something: I gave him a nudge to wake him up.


To nudge : to push something or someone gently, especially to push someone with your elbow to attract the person's attention
He nudged the cat off the sofa so that he could sit down.
To coax or gently encourage (someone) to do something.
‘We have to nudge the politicians in the right direction’

Per sapere che cos'è il nudge in italiano


lundi 4 juin 2018

Le mot italien du jour : forestiero

Attention, le mot "forestiero" n'a rien à voir avec le forestier ou la forêt!

Il signifie :
Che proviene da un altro paese, città o località SIN straniero
gente forestiera
usanze forestiere

Mais aussi :
parole forestiere

Ces dernières années, en effet, les anglicismes prolifèrent dans la langue italienne, dans les articles de journaux notamment.
Quindi, non sarebbe meglio non usare l'inglese se lo sai dire in italiano?

Come si fa a distinguere tra anglismo 'utile' e anglismo 'inutile'?


Esempi di anglismo inutile :
Street food = cibo di strada
auditing = audizione
backstage = retroscena

Esempi di anglismo utile :
WI FI
stent

Pour aller plus loin, lisez Marazzini :

In questo libro Marazzini, presidente dell’Accademia della Crusca,  presenta una diagnosi dello stato di salute della lingua italiana e pone le basi per invertire la rotta, appellandosi anche ai politici e alle università, spesso responsabili della dispersione di parole e significati. 


https://www.illibraio.it/anglismi-766694/



lundi 21 mai 2018

Connaissez-vous les nouveaux mots inscrits dans les dictionnaires Larousse et Petit Robert 2018?

Les nouveaux mots "naissent chaque année. À cause de -ou grâce à- l'actualité, les créations artistiques, les politiques, personnalités et anonymes du quotidien. D'abord périclitants et timides, les mots explosent sur les réseaux sociaux, dans les restaurants ou sur la scène publique. Pour ne plus les quitter."




● Les enjeux écologiques sont sources d'innovation mixologie,  principe pollueur-payeur...
● Les grandes tendances sociétales ou technologiques nourrissent également le dictionnaire : boboïsation, geekette, liker, vlog, vapoteuse...
● La politique et les arcanes du pouvoir prennent leur part parmi les entrants: démocrature, transpartisan, Brexit...
● Le milieu de l'art : actorat, bêta-lecteur, trice, césarisé, oscarisé, teaser...
● Nos régions :biloute se boujouter, doucinerpoutouner...
http://www.lefigaro.fr/langue-francaise/quiz-francais/2018/05/16/37004-20180516ARTFIG00026-connaissez-vous-les-nouveaux-mots-des-dictionnaires-le-larousse-et-le-robert.php

https://culturebox.francetvinfo.fr/livres/essais-documents/petit-larousse-et-petit-robert-presentent-leurs-mots-nouveaux-pour-2019-273167

mercredi 16 mai 2018

Parole di felicità attraverso il mondo e non traducibili

La felicità in tutte le lingue del mondo


Tim Lomas, docente di psicologia positiva applicata all'università di East London ha avuto l'idea del Positive Lexicography Project, un glossario (online) universale e in costante aggiornamento che raccolga i termini usati in tutte le lingue del mondo per esprimere sentimenti, emozioni ed esperienze positive: parole che non hanno corrispondenza negli altri idiomi, ma che vale la pena conoscere.

Wabi-sabi, un termine giapponese che indica la capacità di saper apprezzare una bellezza imperfetta e transitoria
Alcuni esempi

MAGARI. "Se solo..., sarebbe bello, sarebbe stato bello, nei miei sogni" (italiano).

MBUKI-MVUKI. "Lasciar cadere i vestiti per danzare senza inibizioni" (lingua bantu, Africa).

SAMAR. "Sedersi insieme per raccontare storie all’ora del tramonto" (arabo).

https://www.focus.it/comportamento/psicologia/la-felicita-in-tutte-le-lingue-del-mondo

lundi 14 mai 2018

Il cervello è più abile ad imparare una lingua straniera prima di 18 anni / On apprend plus facilement une langue avant 18 ans


La finestra di tempo in cui il cervello è più abile ad apprendere una lingua straniera si chiude con la maggiore età: più tardi di quanto pensassimo. Ma per eccellere occorre iniziare entro i 10 anni.

https://www.focus.it/comportamento/scuola-e-universita/favoriti-nellimparare-le-lingue-fino-a-17-18-anni


Les enfants restent très habiles pour apprendre les règles de la grammaire d'une nouvelle langue beaucoup plus longtemps qu'on le pensait, c'est-à-dire jusqu'à 17-18 ans.


https://ici.radio-canada.ca/nouvelle/1098594/apprentissage-langue-periode-critique

vendredi 11 mai 2018

È morto Ermanno Olmi, regista del film 'L'albero degli zoccoli'


È morto, all'età di 86 anni, il regista Ermanno Olmi. Il grande regista bergamasco, autore di film bellissimi e amatissimi. Il suo gran successo popolare “L’albero degli zoccoli” fu girato nella sua terra, in dialetto bergamasco sottotitolato, storia delle opere e i giorni di quattro famiglie contadine nel 1897. Vince la palma d'oro al festival di Cannes nel 1977.


Regista e sceneggiatore, Ermanno Olmi nasce in una famiglia contadina profondamente cattolica. Nel 1933 i suoi genitori si trasferiscono a Milano per il lavoro del padre ferroviere, che poi muore durante il secondo conflitto mondiale. Trascorre l’infanzia tra il mondo operaio della periferia milanese e quello contadino, a Treviglio, nella campagna bergamasca. Giovanissimo desidera studiare arte drammatica e per mantenersi trova lavoro alla Edison, dove già lavorava la madre. Qui deve organizzare le attività ricreative dei dipendenti e documentare le produzioni industriali per cui fonda la Sezione cinema della EdisonVolta e realizza una trentina di documentari tecnico-industriali...


http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2018/05/07/news/e_morto_ermanno_olmi-195723310/

http://www.lastampa.it/2018/05/07/spettacoli/lutto-nel-mondo-del-cinema-morto-ermanno-olmi-hXnwfECBKIuEbJK4yq2O0H/pagina.html

Guardate un altro film famoso : Il posto


mercredi 2 mai 2018

11 cose che (forse) non sai sulla lingua cinese


Quanti tipi di cinese esistono? È davvero così difficile impararlo? Quanti ideogrammi si usano? Come fanno per creare delle parole composte? Quanti toni ci sono? E come fanno con le tastiere di computer e smartphone? Perché i bambini cinesi sono bravi nell'esecuzione della musica?

Curiosità da una lingua parlata da oltre un miliardo di persone.


https://www.focus.it/comportamento/scuola-e-universita/lingua-cinese-informazioni


tél +(33) 06 29 15 20 83 / capolyptica@gmail.com


Pédagogie Gattegno